L'IMMERSIONE RACCONTATA DA ...
Claudio   

 



La secca di punta secca (isole Tremiti) 

Inutile dire che per tanti sub romani e non, punta secca riporta alla mente la meravigliosa parete di Giannutri, ma in questo caso la punta in questione si riferisce ad una piccola isola delle Tremiti, precisamente Caprara.
Avevo ormai passato qualche giorno a fantasticare sui racconti di altri amici conosciuti sul posto sulla possibilità di poter vedere finalmente le famigerate gorgonie bicolore mediterranee e con grande entusiasmo accolsi l'invito di Adelmo, titolare del Marling diving center di S. Domino, a partecipare all'immersione il mio ultimo giorno di vacanza. Immersione peraltro molto impegnativa viste le quote che si "potrebbero" raggiungere ma giustificata dalla bellezza dell'immersione stessa forse una delle più belle in Mediterraneo.
Ancorato il gommone poco distante dal cappello della secca ci siamo preparati al tuffo. Il mare è la giornata erano splendidi e tutto presagiva ad una splendida immersione.
Poco prima di tuffarsi però la frusta di alta pressione della nostra guida (una delle due) esplode lasciandola così con un solo manometro...
"Beh poco male Ademo ne ha un altro..." mi viene da pensare tra me e me.
Una volta in acqua dopo una pinneggiata tranquilla di circa 5 minuti si apre di fronte a me un blu intenso e profondo: l'inizio della parete!!! E finalmente lo spettacolo che avevo sempre sognato di vedere: una parete spettacolare letteralmente tappezzata di bellissime gorgonie con la base rossa e le punte gialle. non c'era nemmeno un centimetro libero da vita lussureggiante e colorata ma la cosa più bella e che lo spettacolo cromatico continuava fino a dove arrivava la luce del mio illuminatore.
A circa 48 metri di profondità si apre un bellissimo arco anch'esso tappezzato di gorgonie ma... mi giro intorno e mi trovo da solo...
La sfiga ha voluto che alla nostra guida anche il manometro di riserva segnasse zero costringendo il gruppo a rinunciare all'immersione e quindi al meraviglioso spettacolo.
Credo che una cosa del genere possa capitare una volta su un miliardo...
In verità l'amarezza è stata mitigata dalla vista di un cernione bovino che ci osservava curioso da una spacca nella parete...
Morale della favola: voglio tornare alle Tremiti con alcuni amici del Gruppo Gatto Morto Divers al più presto e riprendere il film laddove l'avevo lasciato...



.

 

 

 


torna al LogBook

torna alla HomePage di Diveitaly