L'IMMERSIONE RACCONTATA DA ...
Alberto

 



Archi di Thomas  

 

Immersione dalla barca in drift , miscela: aria.
Dal punto di immersione, si mantiene il reef sulla sx a profondità non più di 10m; a metà dello stesso più in basso sulla dx si nota l'entrata stretta del canyon,formata dallo scivolamento di una parte della barriera corallina in seguito ad un terremoto.
Ci si tuffa in questa apertura con il compagno più vicino possibile: siamo a -60. La sensazione è indescrivibile: il silenzio si fa totale, intuisci il tuo respiro, le occhiate al tuo compagno sono frequentissime...si passa sotto un arco di polipi tra due pareti di corallo. Non c'è tempo per osservare tutte le meraviglie li intorno, si risale lungo la parete del reef. A -20 sei rapito da una corrente velocissima (8/10 nodi) che ti porta nel punto di raccolta. La sosta di sicurezza è più lunga, nonostane l'"Aladin" sia tranquillo. Si risale sulla barca con una nuova emozione in più nella muta.

Alberto

 

 

 

 


torna al LogBook

torna alla HomePage di Diveitaly