DA SUB A SUB

 

 

A... mare per vivere

Amalo il mare,

Ŕ la tua vita.

La nenia del primo battito del mondo

dopo la tempesta, dopo l'uragano di luci,

Ŕ il vento liquido che piega il tuo dolore.

Amalo il mare,

nel volo libero del gabbiano

prima che la bianca ala si spezzi dentro l'anima,

prima dell' addio senza ritorno.

Amalo,

Ŕ il respiro azzurro dentro la marea,

Ŕ il soffio disteso di colori.

Amalo,

Ŕ lo scudo d'acqua davanti l'accampamento,

Ŕ l'alfa di ogni quando,

Ŕ la mano che si apre cercando la tua mano.

Amalo il mare,

oltre la passione di un'estate d'amore,

amalo ancora,

ovunque tu sia sarÓ il tuo plasma nelle vene,

l'infanzia lontana che ritorna

come acqua chiara che scorre nella mente.

 

 

Nicola Tomasello

 


torna a da sub a sub