Alberto Romeo - IL MIO MARE

Le mie attrezzature
I miei Brevetti
I miei compagni
I miei articoli
I premi ed i riconoscimenti che ho ricevuto

albertopiccolo.jpg (8795 byte)
1955 Alberto Romeo inizia
l'attività subacquea

Sono nato a Palermo nel 1948, sono medico, attualmente dirigo il servizio di Medicina dello Sport della mia città.
Ho cominciato l'attività subacquea alla fine degli anni '50 da giovanissimo autodidatta praticando la caccia subacquea come tutti a quei tempi .
Con i soldi raccolti con la pesca di un anno fortunato comprai la mitica Calypso-Phot del Comandante Cousteau,  la mia prima macchina fotografica subacquea, per immortalare le mie prede, ma a poco a poco mi accorsi che fino a quel momento avevo amato il mare nel modo per me sbagliato e nella seconda metà degli anni '60 "appesi il fucile al chiodo" per dedicarmi esclusivamente alla fotografia subacquea. D'altronde avevo passato l'infanzia a catturare ed allevare rane, serpenti, tartagughe d'acqua e pesci ed ad interessarmi alla natura e a leggere i libri di Hans Hass, Folco Quilici, Jaques Cousteau, Lino Pellegrini e poi a sognare vedendo i film "SESTO CONTINENTE" di Quilici e Vailati ed "IL MONDO DEL SILENZIO" di Cousteau !


1965 Alberto Romeo con la
sua prima macchina fotografica
subacquea, la Calypso-Phot
con doppio flash a lampadina

1970 Alberto Romeo con la mitica Rolleimarin di Hans Hass




Nei primi anni '70 avevo già "contagiato" qualche mio amico e avevo cercato di conoscere e scambiare idee con quanti piu' sub in Sicilia e nel resto d'Italia si occupassero di fotosub andando a Milazzo, Catania, Siracusa, Genova, Roma, Sorrento.

dragoromeolongo.jpg (24858 byte)
Il nucleo storico fondatore del G.R.O. SUB. ,
Mimmo Drago, Alberto Romeo e Salvatore Longo


Qualche anno prima avevo gia' partecipato alla mia prima gara fotosub (probabilmente l'unica gara al mondo di fotografia subacquea di quei tempi !) clasificandomi al 3° posto al GRAN PREMIO FOTOSUB della RASSEGNA INTERNAZIONALE DI USTICA.

GRAN PREMIO FOTOSUB della RASSEGNA INTERNAZIONALE DI USTICA
Foto premiata alla Rassegna Internazionale di Ustica nel 1969

 



Intanto il mio gruppo di amici fotosub di Palermo si andava infoltendo (anche perchè mettevo a disposizione di tutti la mia esperienza) decisi quindi di fondare un club di subacquei protezionisti e fototosub, naque così nel 1973 il GRUPPO RICERCATORI ED OPERATORI SUBACQUEI

GRO SUBFondato oltre che da me anche da Mimmo Drago, Giusy Giandalia e Salvatore Longo
Questo club di subacquei protezionisti divenne presto un modello imitato da altre associazioni in tutta Italia .
Rimasi presidente del GRO SUB dal 1973 al 1993 adesso sono Presidente onorario.

 


Intanto entrai in contatto con il Prof. SILVANO RIGGIO direttore del Laboratorio di Ecologia della Università di Palermo e biologo marino subacqueo con il quale è cominciata una solida collaborazione scientifico-fotografica ed amicizia che dura ancora oggi.




A metà' deglii '70 organizzai a Mondello gare di fotografia subacquea e cacciafotosub per i circoli sub, prima ancora che esistessero regolamenti federali e ciò servì a cementare amicizie ed a crearne delle nuove.
In quel periodo nacque la rivista  "IL SUBACQUEO", una mia foto fu scelta dalla NIKON per pubblicizzare la nuova macchina fotografica anfibia " CALYPSO-NIKKOR II " :

 Pubblicità Nikon
La foto utilizzata dalla Nikon per la
pubblicità della Calypso/Nikkor II



fu il mio debutto ufficiale nel mondo della editoria e che dopo qualche anno mi avrebbe portato a pubblicare anche sul mitico "MONDO SOMMERSO " (di cui divenni collaboratore stabile ) e successivamente su "SUB".

acquasport          il subacqueo        acquario
alcune copertine pubblicate all'inizio della mia attività
ncrItalia          
pesca sportiva           mondellolido

 




Da allora ho sempre cercato di entrare in contatto con quanti più fotosub possibile e così , anche se non ho mai amato in modo particolare le competizioni , (ho sospeso l'attività agonistica all'inizio degli anni '90 ) ho accettato di buon grado a partecipare alle gare alle quali venivo invitato .


La foto premiata al 3° Premio MONDO SOMMERSO nel 1975
Fu questo il primo riconoscimento a livello internazionale
che ho avuto anche perche' a quei tempi questo era il
concorso fotosub mondiale piu' importante!
Da un punto di vista tecnico la novità fu l'uso del filtro
cross-screen mai usato prima sott'acqua (parliamo di 25 anni fà)
a sottolineare la ricerca creativa che fin da allora avevo intrapreso.
1

Ho così per esempio partecipato a tutti i GRAN PREMI   FIPSAS Nazionali di FOTOGRAFIA SUBACQUEA dal '73 al '82 classificandomi sempre ai primi posti e vincendo quello del 1981.

capodoglio

La foto vincitrice del Gran Premio FIPS Fotosub 1981




al " CAMPIONATO ITALIANO FOTOSUB FIPSAS " che ho vinto nel 1984, divenendo il primo campione italiano di fotografia subacquea

 

Foto 1° Classificata al 1° Campionato Italiano Fotosub nel 1984



al TROFEO fotosub MONDIALE C.M.A.S."JAQUES DUMAS " ove mi classificai dal 1987 al 1990 2°ex aequo  " TOP TEN".




all' INTERNATIONAL BLUE PHOTOSUB DI AQABA 1985




I buoni risultati ottenuti nelle gare e concorsi fotosub mi portarono anche negli anni '80 a divenire testimonial di due importanti aziende italiane : la CRESSI-SUB ed il C.F.S. CENTRO FOTOTTICO SUBACQUEO
Ho avuto il grande rammarico di non potere partecipare ai Campionati del Mondo, ma non per colpa mia, infatti io e Massimo Clementi (sicuramente molto competitivi in quel momento!) eravamo stati selezionati dalla giuria della CMAS nel 1985 a rappresentare l'Italia ai campionati del Mondo alle Maldive; ma a causa d'improvvisi rivolgimenti politici quei campionati furono annullati poco prima di partire !!




 



Una persona per me importantissima è stato JORGE ALBUQUERQUE, portoghese, fotografo subacqueo della prima ora e pioniere della subacquea a livello mondiale e presidente (fino alla morte avvenuta qualche anno fà) della Commissione FOTOSUB della
CMAS con il quale si è creato un feeling strettissimo e che mi ha incoraggiato ed aiutato ad organizzare la RASSEGNA INTERNAZIONALE IMMAGINE SUBACQUEA di cui sono stato per dieci anni il direttore artistico.

 


 

 

 

 

 

cousteau
Molto emozionante è stato l'incontro con J.Y.Cousteau
avvenuto per una famosa intervista pubblicata
su " MONDO SOMMERSO "

 

 



Determinante è stato inoltre l'incontro con LUCIA SCORDATO, moglie e modella, avvenuto alla fine degli anni '70 con la quale abbiamo realizzato un team subacqueo e fotogiornalistico molto unito.

Alberto e Lucia

Atollo di Asdu, Maldive, Lucia ammira una rara stella cuscino "Culcita shmideliana", essa si nutre dei polipi corallini


Molta della mia attività è stata rivolta alla didattica sia in campo tecnico d'immersione sia in quello di fotografia subacquea in quanto ho sentito il bisogno di fare partecipi gli altri delle mie esperienze.
Vado molto orgoglioso di quella svolta all'interno del GRUPPO RICERCATORI ED OPERATORI SUBACQUEI anche perchè è stata quella più lunga abbracciando oltre un ventennio.



Ma ho fatto didattica fotosub anche al di fuori del GRO SUB: ho tenuto corsi alle MALDIVE, alle AZZORRE, a CITTA'del MARE, e nei corsi professionali per archeologi subacquei della  CEE -IAS Istituto di Attività Subacquee.

Ho conseguito vari brevetti d'istruttore di fotografia subacquea: FIPSAS e PHOTOSUB ai massimi livelli .
Ho anche pubblicato un libro sulla prevenzione degli incidenti subacquei "MEDICINA SUBACQUEA" ed uno sulla fotografia subacquea "FOTOSUB"


e sono stato coautore dei seguenti libri:"ITALY UNDERWATER" , "I CONSIGLI DEI MAESTRI PHOTOSUB", "MANUALE PHOTOSUB" ,  "RELITTI", "EOLIE"

                   



Un'altra cosa di cui vado fiero è di avere aperto le porte del G.R.O. SUB. alle donne facendo corsi sub gratuiti per incentivare la loro partecipazione. Infatti negli anni '70, (almeno in Sicilia) non c'era nessuna donna che praticasse attività subacquea con autorespiratori; è sicuramente un vanto per me avere avuto, nel circolo che dirigevo, le prime donne brevettate, le prime modelle sub o ragazze che partecipavano alle gare fotosub. (Sono stato inoltre uno dei primi istruttori ANIS Associazione Italiana Istruttori Subacquei).



Molta della mia attivita' in questi ultimi anni, specie da quando ho sospeso l'attività agonistica, oltre che alla didattica è stata rivolta a far parte di giurie fotosub.
Sono tra i pochi in Italia ad essere abilitato dalla FIPSAS a tenere corsi didattici per i giurati fotosub.
Ho fatto parte del collegio giudicante di quasi tutti i Campionati italiani fotosub dopo il 1987, di concorsi internazionali come il Festival Mondiale di ANTIBES, la COPPPA DEL MONDO di Ustica e quella di VULCANO, l'INTERNATIONAL BLUE di AQABA, il Concorso Internazionale fotosub del CSB (CLUB SOMMOZZATORI BARI).


Oceano Indiano, un numeroso branco di pesci fuciliere giallo-blù
"Caesio xanthonota" segnalano, con la loro presenza, il placton


Non ho mai fatto distinzioni di sigle ma di persone, nel senso che sono convinto che gli stronzi, i presuntuosi, gli arroganti, gli ignoranti, siano in tutte le organizzazioni, ma anche le persone serie e preparate !.

 






I premi ed i riconoscimenti che ho ricevuto